I pareri sulla Lotteria dello scontrino

By | 16 novembre 2016
legge scontrino

Si è detto in altre occasioni che alcune decisioni in merito ai migliori siti italiani di casino online inserite nella Legge di Stabilità 2017 siano destinate a far discutere ed anche a far discutere non poco. Da quando è uscita la bozza della manovra finanziaria per il prossimo anno si sono visti due inserimenti che hanno cominciato a far disquisire sia l’ambiente politico che anche quello sociale: si vuole parlare in questo momento di alcuni pareri che sono stati espressi sulla Lotteria dello Scontrino e si vuole parlare solo di questo. Si vedrà quindi, chi è favorevole e chi contrario e, quanto meno, si potranno fare delle riflessioni sui pareri espressi sino a questo momento.

Si vuole riferire della posizione favorevole espressa dalla Cofimi ( lConfederazione dell’Industria Manufatturiera Italiana e dell’Impresa Privata, che ritiene l’idea della Lotteria dello Scontrino non sia assolutamente nuova, visto che proviene dalla Cina dove è più che apprezzata da tempo. Potrebbe essere una manovra assai efficace e neppure tanto invasiva, poiché lascia al consumatore la possibilità di scegliere se far indicare sullo scontrino il proprio codice fiscale: in caso contrario naturalmente il cliente consumatore rinuncia all’estrazione abbinata. Ovviamente l’obiettivo di questa lotteria è quello di spingere i cittadini verso la telematizzazione della trasmissione degli scontrini o delle fatture: in questo caso, quindi, l’iniziativa è senz’altro condivisibile poiché non è una costrizione, ma lascia libertà di scelta.

Un altro parere che si vuole riferire è quello di Ugl, per il quale la previsione di una lotteria a premi è una iniziativa che programma il criterio del contrasto di interessi che se applicato avrebbe sicuramente un costo maggiore per le casse dello Stato e lo fa con una manovra sicuramente originale. Bisognerà valutare in seguito quanto questa misura contribuirà a far emergere del sommerso, ma allo stato certamente non si possono fare ancora conteggi e neppure le previsioni.
Sono due soli pareri che, in linea di massima, accolgono con favore l’iniziativa dell’Esecutivo, ma sembra siano alquanto di più salvo se non ci si rivolge al “settore dei detrattori del gioco”, che naturalmente non vedono di buon occhio che ancora una volta il Governo, non sapendo dove attingere per recuperare (tanto per cambiare) risorse per coprire i buchi di bilancio, si deve rivolgere sempre al mondo del gioco d’azzardo. Una lotteria che sia pure una “Lotteria dello Scontrino” oppure no, tratta sempre di gioco e, quindi, il parere di questo “segmento” della popolazione è assolutamente contrario.

Invece, chi ama il mondo del gioco ed il mondo dei casino online legali con bonus, probabilmente è contento che si ponga in essere questa iniziativa a mezzo di una lotteria, perché questo ancora una volta può far comprendere che con un mezzo “leggero” si può ottenere un risultato “pesante”: l’emersione di tanto sommerso che ancora gravita sul nostro territorio. Può essere che partecipare ad un gioco “convinca” una parte di cittadini consumatori a richiedere scontrini, normalizzando la fiscalizzazione degli esercenti e raggiungendo risultati che potevano essere sfuggiti di mano.
Bisognerebbe sottolineare che, in questa occasione, l’intervento effettuato dall’Esecutivo sul gioco è stato un intervento positivo e non come il solito contro il gioco: almeno in questa prima fase, poi bisognerà vedere se in seguito rimarrà tutto così “a favore”… qualche dubbio a chi scrive sfiora la mente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *