Gres porcellanato effetto legno

By | 8 aprile 2017

Il gres porcellanato effetto legno è una ceramica resistente, liscia e non porosa. La mattonella è greificata, grazie alla miscela di argilla, sabbia e pietre dure e alla cottura in forni ad altissima temperatura, che raggiungono temperature dai 1000 ai 1300 °Centigradi. Il termine porcellanato indica che è stato sottoposto a trattamenti che impediscono l’assorbimento di acqua sotto lo 0,5%, quindi è un materiale idrorepellente, molto resistente all’umidità e alle gocce d’acqua. La finitura effetto legno è data prima di procedere alla cottura, vengono utilizzate polveri sottili fissate sulla superficie con l’utilizzo di impianti tecnologici sofisticati e all’avanguardia. Si tratta di un prodotto resistente, destinato a durare nel tempo.

Dal punto di vista visivo assomiglia molto al parquet in legno, anche se dal punto di vista sensoriale si ha la sensazione di calpestare un comunissimo pavimento di ceramica, questo è l’unico aspetto negativo di questo tipo di pavimento. Se a vederlo non si può che ammirare il suo design e il suo essere molto realistico, mentre si cammina su di esso ci si accorge che è un comunissimo pavimento in ceramica. La scelta di questo tipo di pavimento è dettata soprattutto dalla necessità di avere un prodotto solido, resistente nel tempo e che non richieda interventi di mantenimento. Il gres porcellanato resiste all’umidità, allo sporco, ma soprattutto agli agenti chimici.

È adatto a qualsiasi ambiente, dalla camera da letto alla cucina. La forza di questo tipo di materiale è la sua somiglianza al legno. Infatti le piastrelle sono tagliate della stessa dimensione e della stessa forma dei listelli del parquet di legno. Esteticamente non si noterà la differenza, si avrà la sensazione di vivere su un vero pavimento in legno. La posa in opera richiede un basamento in cemento armato ben livellato e privo di affossamenti. Da valutare se lasciare fughe tra una mattonella e l’altra o applicarle a filo per un effetto realistico. Può essere installato in case dotate di speciali impianti di riscaldamento, come quelli a serpentina, posizionati sotto il pavimento. Il fissaggio è fatto con l’impiego di malte speciali che oltre a fissare la mattonella, le conferiscono isolamento termico e acustico. A meno che si abbiano delle capacità manuali elevate, è bene rivolgersi ad un esperto che sappia individuare il posizionamento migliore alle caratteristiche della casa.

I prezzi variano dalla qualità, ma sono sempre inferiori a quello del parquet in legno. In genere si va da 35 ai 50 euro al metro quadro, la variazione di prezzo è considerevole e dipende molto da quanto il gres porcellanato assomiglia alla venatura del legno. Nell’acquisto è bene sempre prevedere l’acquisto di un quantitativo maggiore, in genere il 10% del quantitativo necessario, si può verificare, infatti, che qualche piastrella sia rovinata e che altre devono essere tagliate per seguire la forma perimetrale della stanza.

Diversi sono i vantaggi che il gres porcellanato effetto legno offre. Innanzitutto è idrorepellente, adatto ad ambienti umidi e sopratutto indeformabile. Resiste anche agli urti, all’usura da calpestio e agli urti. Può essere installato sia all’interno che all’esterno di un appartamento. Le finiture presenti in commercio sono diverse, alcune hanno un effetto molto naturale, altre marmorizzate e molto lucide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *